Una mutevole verità

Tags: , , , , , , , ,

Una mutevole verità

Una mutevole verità

A Bari, sul finire degli anni ’80, viene sgozzato un uomo. La testimonianza di un’anziana signora, curiosa e paranoica, si rivela un colpo di fortuna per l’indagine. Eppure il maresciallo dei carabinieri Pietro Fenoglio sente qualcosa fuori posto. È poi questa la dote di uno sbirro, andare alla ricerca delle discontinuità, delle note dissonanti. Percepire quello che agli altri sfugge. Con la vista, certo. Ma anche udito, tatto. Olfatto. E allora Poison di Dior diventa un’ottima intuizione.

Difficile trovare uno stile così, pulito, bello. La parola curata. Le citazioni al posto giusto. Il buon gusto musicale. L’amore per i libri. Chi ha già letto le precedenti vicende dell’avvocato Guerrieri lo riconosce subito. Più carico di malinconia, forse, come suggerisce la copertina. Dono dell’età dell’autore, ma anche del nuovo personaggio. No, non è un errore. C’è anche Guerrieri, sì. E’ poco più che un ragazzo e ha cominciato la professione da pochi anni. Lui e il maresciallo si sono riconosciuti subito.

Ti piace l'articolo? Iscriviti ai nostri Feed!

Vita Marinelli

Autore: Vita Marinelli

Condividi Articolo su

Invia un Commento

Pin It on Pinterest

Share This