L’ultimo addio, Arthur Schnitzler
Lug13

L’ultimo addio, Arthur Schnitzler

In quell’attesa quotidiana Albert non riesce a far nulla, frastornato dalle immagini che la sua mente produce senza sosta, così incalzanti da fargli desiderare di perdere coscienza.

Leggi
Due, Irene Némirovsky
Mag24

Due, Irene Némirovsky

Sono gli anni venti. Parigi, primavera, la sera di Pasqua, la prima dopo la guerra. Cinque giovani – due ragazze e tre ragazzi – hanno lasciato un noioso ricevimento ed hanno viaggiato fino ad un alberghetto isolato in campagna.

Leggi
I doni della vita, Irène Némirovsky
Apr08

I doni della vita, Irène Némirovsky

Julien Hardelot, già avanti con gli anni, vuole mettere in sicurezza le sorti delle sue cartiere con un matrimonio tra il nipote Pierre, l’erede, e Simone, proveniente dalla borghesia di provincia. Un matrimonio giudizioso garantito da carni robuste e sane, e risparmi investiti in titoli di Stato. Le carni e i risparmi della ragazza, appunto. Il ragazzo è, però, innamorato di Agnès che non è rosea, neppure grassoccia, e soprattutto non ha dote.

Leggi
Beatrice Masella, Mare d’argilla
Nov13

Beatrice Masella, Mare d’argilla

La vergogna è fortissima nelle donne del Sud. Ripeto, ho scritto questo libro in onore di queste donne potenti e onnipotenti, soprattutto verso i figli. Donne potenti mi hanno raccontato ed io ho potuto scrivere. Ho sentito il bene e il male di questo mio rapporto con quelle donne.

Leggi
Io amo, Vito Mancuso
Set26

Io amo, Vito Mancuso

Vito Mancuso ci prende per mano in questo libro. Prova a spiegarci perché l’amore renda deboli. Poi, nei passaggi più difficili ci aspetta. Ribadisce che la declinazione femminile dell’amore non è solo una questione semantica. È trasfigurazione, qualcosa che sublima e porta alla rivelazione.

Leggi

Pin It on Pinterest