Pietro Fenoglio

Tags: , , , , , , ,

Una Mutevole VeritàE’ il maresciallo di Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio.

E’ uomo maturo, con già circa trent’anni di servizio alle spalle. Parla poco, le domande sbagliate rischiano di rovinare una buona indagine.

Non ha la presunzione di capire se uno dice la verità o mente. Una dote del genere, sostiene, non esiste e trova patetici quelli che sostengono di possederla.

Ha smesso di fumare da parecchi anni. E vedere sua moglie fumare gli provoca agitazione, se la immagina colpita da un brutto male.

Cammina molto, cambiando spesso itinerario per allenarsi ad osservare. A tenere tutti i sensi in funzione.

Ostinato, ma paziente. Le migliori doti per un investigatore.

Prova disagio come per un ragionamento razionale condizionato, così nel mettere le mani nella vita tristemente intima di una persona.

Ha impennate improvvise di immaginazione, e intuizioni che ascolta.

Ama i libri. Si concentra ascoltando Celebre Adagio, Aria sulla quarta corda, Canone di Pachelbel, intermezzo della Cavalleria Rusticana, Musica sull’acqua.

In mezzo alla folla si sente come di nuotare in un acquario, con entità diverse da lui che osserva, ma che non è capace di comprendere fino in fondo.

E’ educato, molto. Gentile. Odia la violenza. Quando è imbarazzato si tocca il naso.

In tutto, ha uno stile malinconico. A tratti lo prende una claustrofobia dell’anima.

Ti piace l'articolo? Iscriviti ai nostri Feed!

Vita Marinelli

Autore: Vita Marinelli

Condividi Articolo su

Invia un Commento

Pin It on Pinterest

Share This