L’amore rubato, Dacia Maraini

Tags: , , , , ,

L'amore rubato

L’amore rubato

Si piange per le storie raccontate in questo libro. Tutte vere, otto. Si piange davvero. Per la sottomissione suicida, per la complicità del silenzio, per le colpe, per la possessività atavica, per l’ignoranza e l’arroganza.

Dacia Maraini è straordinaria nel suo impegno contro la violenza sulle donne. Si può sradicare questa cultura della possessività, si può, sostiene. Quell’amore mio sussurrato nell’amore è giusto, ma lì deve restare. Se no, è aberrazione. Eppoi ancora la convinzione malsana e inaffidabile che vis grata puellae tralasciando la saggezza, la dolcezza, la premura d’un corpo che parla, e ama. Una violenza è una violenza. Ed è terribile l’insinuazione del godimento, anche da parte di giudici assennati che hanno l’impudicizia di chiedere se è stato provato piacere. In quale altro reato penale ci si sogna di chiedere alla vittima se ha provato piacere? Non a un derubato, non a un truffato. A una donna violentata sì. Terribile.

Ti piace l'articolo? Iscriviti ai nostri Feed!

Autore: Vita Marinelli

Condividi Articolo su

Invia un Commento

Pin It on Pinterest

Share This