Finché tu esisti

Tags: , , , ,

Ángel González

Ángel González

Finché tu esisti,

finché il mio sguardo

ti cerca al di là delle colline,

finché niente

mi riempie il cuore, se non è la tua immagine, e c’è

una remota possibilità che tu sia viva

da qualche parte, illuminata

da una luce – qualunque…

Finché

io ho il senso che sei e che ti chiami

così, con quel nome tuo

così piccolo,

continuerò come adesso, amata

mia,

affranto di distanza,

sotto l’amore che cresce e che non muore,

questo amor che continua e non finisce.

Ángel González (1925 – 2008)

Ti piace l'articolo? Iscriviti ai nostri Feed!

Autore: Maria Paoloni

Classe '44, abruzzese di nascita, amo Bologna che abito da 53 anni. Prof di psicologia in pensione. Giro ovunque con un libro, mio accompagnatore privilegiato e necessario. Amo scrivere così tanto che benedico perfino le mail e gli sms. Vivo da sempre al rallentatore il mio presente per accorgermi il più possibile della vita che mi passa accanto.

Condividi Articolo su

Invia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Share This