Era vietato aver libri

Tags: , , , , ,

Felice Benuzzi

Felice Benuzzi

Era vietato aver libri, ma leggevamo tutto il santo giorno quando non dormivamo o mangiavamo. La nostra era l’ultima cella della fila, ed era facile udire l’inizio delle ispezioni dallo sbattere delle porte e dallo stridere di cardini e chiavistelli; avevamo perciò tempo sufficiente per far sparire libri, fiammiferi, sigarette e cenere in un apposito buco praticato in terra. Giuàn leggeva un testo di medicina che gli avevano mandato in un pacco; io, neanche a farlo apposta, gustavo Vagabondi di Knut Hamsun.

Felice Benuzzi

Ti piace l'articolo? Iscriviti ai nostri Feed!

Autore: Vita Marinelli

Condividi Articolo su

Invia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Share This